Cassino, lo struggente addio a Roberta, stroncata da un malore a soli 35 anni

Si sono svolti nella chiesa di San Giovanni Battista i funerali della giovane mamma deceduta venerdì mattina davanti gli occhi della figlia quindicenne. L'abbraccio dei compagni di classe e dei docenti del liceo artistico

Roberta Schina

Un lungo applauso e poi le lacrime e la disperazione. L'arrivo del feretro di Roberta Schina, la giovane donna stroncata da un malore nella mattinata di venerdì, ha lasciato una scia di dolore in piazza San Giovanni a Cassino. In tanti hanno voluto salutare per l'ultima volta la bella 35enne, madre di una ragazzina adolescente che, improvvisamente, si è accasciata a terra mentre chiedeva aiuto proprio alla figlia che ancora era nel letto. I soccorsi seppur tempestivi non l'hanno strappata ad una morte assurda e crudele.

I fatti

Roberta Schina, nei giorni precedenti al malore, aveva manifestato dei mancamenti che avevano indotto i familiari a portarla al pronto soccorso. Qui nella serata di mercoledì era stata sottoposta a tutti gli accertamenti diagnostici del caso che non avevano fatto emergere alcuna anomalia. Poi venerdì mattina la tragedia assurda ed inspiegabile. Durante l'omelia don Giovanni De Ciantis ha avuto parole di conforto e speranza per la figlia, la madre, i fratelli e le sorelle di Roberta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Intasca 10 mila euro che doveva versare al cliente, avvocato condannato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento