Cassino, lunedi pomeriggio nella chiesa di Sant'Antonio i funerali di Andrea, il ragazzo generoso anche dopo la morte

Per volontà del 33enne, deceduto dopo un drammatico incidente stradale e che aveva aderito alla banca dei donatori di organi, in Italia potranno continuare a vivere altre sei persone

Andrea Coletta

Generoso fin oltre la morte. Andrea Coletta aveva aderito alla banca dei donatori di organi in tempi non sospetti. Senza dover immaginare che quel gesto di grande umanità lui lo avrebbe realmente compiuto. Il magistrato ha dato il nulla osta per lo svolgimento dei funerali del 33enne cassinate, residente in via San Pasquale, deceduto a seguito delle gravissime ferite riportate dopo un incidente stradale avvenuto lunedì pomeriggio in via Appia Nuova. Uno scontro frontale tra due auto che ha devastato il fisico del ragazzo, fratello gemello di Ermanno Coletta, noto hairlyst per uomo. Inutile il delicato intervento chirurgico a cui è stato sottoposto per ore dagli specialisti del policlinico 'Umberto Primo' di Roma. Il suo cuore ha cessato di battere nella tarda serata di giovedì.

Le indagini della Procura

Per questo la madre, il fratello e la sorella, hanno dato il nulla osta per l'espianto degli organi. Lunedì alle 15 nella chiesa di Sant'Antonio a Cassino quindi verranno celebrati i funerali di Andrea. Intanto sul fronte delle indagini la Procura di Cassino ha aperto un fascicolo con l'accusa di omicidio colposo. Un atto dovuto per consentire lo svolgimento di tutte le verifiche del caso. Ad essere stato indagato è stato il conducente dell'altra vettura coinvolta, il vice sindaco Carmelo Palombo, che era alla guida del suv Freemont. In una nota stampa Palombo ha espresso 'dolore e rammarico per il decesso del giovane Andrea. Voglio esprimere vicinanza e rammarico ai suoi familiari'.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

  • Anagni, prima la pedina e poi la costringe a manovre pericolose con la sua auto. Arrestato stalker

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento