Cassino, pieno di debiti minaccia il suicidio: salvato da Polizia e Angeli della Finanza

Un imprenditore residente nelle Marche ha chiamato l'associazione per esternare le sue intenzioni. Il presidente Panetta ha allertato il 113 e l'uomo è stato individuato e rassicurato

Una situazione economica difficile e il desiderio di farla finita. A salvare un imprenditore residente nelle Marche e che questa mattina aveva esternato istinti suicidi sono stati gli agenti del commissariato di Cassino e il presidente dell'associazione 'Angeli della Finanza', Domenico Panetta.

I fatti

L'uomo, 55 anni, separato e con figli e nipoti, da qualche tempo vive un forte disagio economico e questo lo ha indotto a chiedere sostegno legale e psicologico dall'associazione che ha anche sede a Cassino. Da qualche settimana il presidente Panetta e il suo staff seguono la vicenda. Questa mattina l'imprenditore in preda allo sconforto ha chiamato l'associazione manifestando l'intenzione di farla finita. "Ho una polizza sulla vita e così facendo posso aiutare i miei figli, mia nipote e mia sorella che non dovranno più soffrire" ha ripetuto più volte al telefono con il suo interlocutore. Parole che non hanno lasciato spazio a dubbi.

L'intervento della Polizia

Panetta quindi ha immediatamente allertato il commissariato e qui il sostituto commissario Daniela Parisi compresa la gravità della situazione ha chiamato l'imprenditore. Lo ha trattenuto per oltre venti minuti al telefono facendolo parlare. Facendosi raccontare le sue vicissitudini e cerca di tranquillizzarlo mentre l'operatore del 113 ha provveduto ad individuare il luogo dove in quel momento il 55 enne si trovava. Detto, fatto. In pochi minuti sono stati allertati i colleghi della questura competente che hanno individuato l'imprenditore e lo hanno rassicurato e condotto a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento