Minaccia madre e sorella con coltello: voleva i soldi per comprare la droga

Notte di terrore in via Ausonia dove una giovane donna vive con la famiglia. Tempestivo l'intervento dei carabinieri che hanno scongiurato il peggio e l'hanno arrestata

Ha puntato un coltellaccio da cucina contro la sorella e la madre che si sono rifiutate di darle i soldi per comprare la droga. Una giovane donna residente in via Ausonia a Cassino, al culmine di un violento alterco familiare, ha deciso di passare alle vie di fatto impugnando un coltello. A bloccarla sono stati i carabinieri della compagnia di Cassino allertati da altri familiari che invano hanno tentato di far ragionare la ragazza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

I militari del capitano Ivan Mastromanno che, tre settimane fa l'avevano arrestata, ottenendo poi i domiciliari, per una tentata rapina a danno di un pensionato, sono riusciti a placare la sua ira e poi l'hanno bloccata e arrestata con l'accusa di tentata estorsione continuata ed aggravata. Il magistrato di turno presso la procura di Cassino ha disposto la sua detenzione in carcere presso il penitenziario femminine di Rebibbia a Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Manette troppo strette: due agenti di Polizia penitenziaria a processo per lesioni contro un recluso

  • Ciclista ciociaro muore lungo la strada per Forca d'Acero

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Coronavirus, bollettino 27 giugno: il Covid si riaffaccia in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 29 giugno: altro caso positivo da accesso al pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento