Cassino, città sotto choc: è morto l'ingegner Luigi Volante

L'imprenditore, stimatissimo, è stato stroncato da un malore mentre si trovava alla guida della sua Mercedes. Ex presidente di Federlazio, consigliere della Banca Popolare del Cassino e fratello dell'ex assessore ai Servizi Sociali Iris Volante, lascia moglie e tre figli

Un improvviso malore, accusato mentre era alla guida della sua Mercedes, ha stroncato la vita dell'ingegner Luigi Volante. L'imprenditore, notissimo in città, aveva sessantatre anni e nonostante i tempestivi soccorsi non è stato possibile strapparlo alla morte. Il malore fatale ha colpito l'ingegner Volante in via Rapido, a poche decine di metri dalla sua abitazione. A dare l'allarme alcuni passanti che hanno notato il corpo riverso sul sedile e che hanno dovuto sfondare un vetro per aprire l'abitacolo. Oltre 40 minuti di defibrillatore per provare a far ripartire il cuore ma senza esito. Ex presidente di Federlazio, consigliere della Banca Popolare del Cassinate e fratello dell'ex assessore ai Servizi Sociali del comune di Cassino, Iris Volante, l'ingegnere lascia la moglie, Fabiana Lancia, professoressa di lingue al liceo classico 'Carducci' e tre figli: Chiara, Daniele e l'ultimo nato Virgilio che porta il nome del nonno paterno, co-fondatore della Banca Popolare del Cassinate unitamente al senatore Piercarlo Restagno. In via Rapido sono arrivati oltre che il personale dell'Ares 118 che ha strenuamente tentavo di rianimare Luigi Volante, anche i Carabinieri ed i Vigili Urbani. La salma dello sfortunato professionista è stata riconsegnata ai familiari. 

Venerdì i funerali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento