Cassino, identificato dall'ex moglie il cadavere del bosco: si tratta di Massimo Tomassi

La donna ha riconosciuto il 52enne di Cervaro, dipendente della Tac ecologia, scomparso oramai da tre settimane. Risolutivi gli indumenti indossati e alcuni dettagli fisici

Identificato dall'ex moglie. Il corpo dell'uomo ritrovato ieri sera in via Pinchera appartiene a Massimo Tomassi, il 52enne di Cervaro scomparso da tre settimane. La donna accompagnata dal suo legale di fiducia, l'avvocato Antonio Tari dello studio legale Tari, ha riconosciuto il padre dei suoi figli dagli indumenti e da alcuni dettagli fisici.

La notizia della scomparsa dell'uomo

Le indagini portate avanti dalla procura, nelle persone dei magistrati Valentina Maisto ed Emanuele De Franco, mirano a ricostruire le ultime ore di vita dell'operaio. Su questa morte indagano Carabinieri e Polizia di Cassino. L'operaio della Tac Ecologia potrebbe essere morto nel giorno stesso della sparizione ma per poter avere la certezza bisognerà attende l'autopsia disposta dal magistrato. Lunedì mattina dopo il conferimento al medico legale Vincenzo Caruso, presso l'obitorio del 'Santa Scolastica' di Cassino avranno inizio tutti gli accertamenti medico legali. Nel frattempo anche il telefono cellulare del povero operaio viene passato al setaccio. Telefonate e messaggi ricevuti ed inviati nei giorni antecedenti alla sua sparizione.

Il macabro ritrovamento nel bosco

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

  • Anagni, prima la pedina e poi la costringe a manovre pericolose con la sua auto. Arrestato stalker

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento