Cassino, il Gip 'copia' il Pm e tutti gli arrestati del 'circolo dello spaccio' tornano in libertà

Operazione 'San Bartolomeo', il tribunale per il Riesame ha disposto l'immediata scarcerazione degli undici indagati

Operazione 'San Bartolomeo': tutti liberi gli undici arrestati. Il tribunale per il Riesame ha infatti annullato l'ordinanza emessa dal Gip del tribunale di Roma per un 'vizio di forma'. In pratica, come si evince dalla motivazione, il Giudice per le Indagini Preliminari avrebbe 'copiato' le motivazioni del sostituto procuratore invece di esprimere una propria valutazione e questo, sempre secondo il Riesame, avrebbe reso nulla l'ordinanza di custodia cautelare. 

Gli scarcerati

A tornare a piede libero sono stati quindi Antonio Morelli 60 anni di Cassino detto “Tonino”, Maria Spada 59 anni di Cassino detta “Zia Maria”, Guglielmo Morelli 31 anni di Cassino detto “Piccolo”, Angelo Morelli 22 anni di Cassino detto “Felice” o “Angioletto”, Flavio Lena 29 anni di Cassino, Antonio Tomassi 39 anni di Cassino detto “Toni”. Arresti domiciliari annullati per Valentina Pelagalli 26 anni di Cassino, Perla Onorati 37 anni di Cassino per spaccio, Antonio Badalone 43 anni di Mignano Montelungo (Caserta) per spaccio, Antonio Aniello 27 anni di Santi Cosma e Damiano per spaccio, Spada Silvana 47 anni di Cassino.

La difesa

Gli avvocati che, attraverso il ricorso al tribunale per il Riesame, hanno ottenuto l’annullamento della misura sono: Emanuele Carbone, Mariano Giuliano, Giancarlo Corsetti, Francesco Palumbo, Pasquale Cardillo Cupo e Francesco Sibilio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Ceccano, riprende la moglie con una telecamera mentre fa sesso con un altro, incriminato per stalking

  • Cassino, il video virale del rapper nigeriano che 'vola' mentre canta le bellezze della città

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento