Cassino, sparatoria a San Bartolomeo: tre persone indagate. Trovato un bossolo

Le indagini, sul grave episodio avvenuto qualche notte fa, proseguono senza sosta. Carabinieri e Procura seguono la pista della vendetta

Tre le persone al momento coinvolte nella sparatoria che l'altra notte ha seiminato il terrore tra gli abitanti del quartiere San Bartolomeo. Si tratta di tre uomini indagati per danneggiamento e porto abusivo d'arma. I carabinieri del capitano Ivan Mastromanno e del tenente Massimo Di Mario, coordinati dal sostituto procuratore Alfredo Mattei, stanno seguendo la pista della vendetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ritrovamento del bossolo

All'interno della macchina presa di mira, inoltre, è stato trovato il bossolo di un proiettile. Questo esclude che, in quella notte di follia, possa essere stata usata solo una pistola scacciacani. Nella giornata di ieri sono state effettuate delle perquisizioni e sono stati ascoltati diversi residenti in zona. Questo per cercare di ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti che, solo per un caso fortuito, non hanno avuto un tragico epilogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento