Cassino, con passamontagna, guanti e torcia in auto. Due ciociari "beccati" dopo aver tentato un furto

Due 40enni, uno di Sant'Elia Fiumerapido e l'altro di Veroli, sono stati fermati dai carabinieri in giro per la Città Martire dopo aver fallito un colpo in un'abitazione di Aquino

Si aggiravano con fare sospetto a bordo di una vettura nel centro abitato di Cassino prima di essere fermati e denunciati dai carabinieri della sezione Radiomobile della locale Compagnia,  unitamente a quelli della Compagnia di Pontecorvo, per il reato di “tentato furto aggravato in abitazione in concorso”. A finire nei guai due ciociari, un 45enne di Sant’Elia Fiumerapido (già censito per furto, possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso, spendita di monete falsificate e F.V.O. da varie località) e un 40enne residente a Veroli (già censito per danneggiamento, furto, ricettazione, minacce e F.V.O. da varie località).

Il "kit da lavoro"

Una volta fermati, i militari hanno proceduto con la perquisizione dell'auto trovando 2 passamontagna, 2 paia di guanti di colore nero, una torcia elettrica, 7 fascette stringenti in plastica, un cappello di lana di colore nero ed un piccolo rotolo di buste in plastica, di cui non  i due non hanno saputo fornire alcuna giustificazione. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. Le successive indagini hanno permesso di accertare che i predetti poco prima avevano tentato un furto in un’abitazione di Aquino. Stante i presupposti di legge, gli stessi sono stati anche proposti per l’allontanamento con foglio di via obbligatorio dal comune di Cassino, per un periodo di anni tre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento