Cassino, violenta la compagna incinta senza nessuna pietà. Arrestato un 22enne

L'uomo, originario del Marocco, ma residente nella città martire è stato arrestato dai poliziotti

Non aveva "compassione" della compagna nanche con il bimbo nel grembo e continuava a picchiarla e violentarla per futili motivi e cosi un 22enne è finito in arresto. E' stata eseguita da parte della polizia di Stato del Commissariato di Cassino una ordinanza di custodia cautelare nel confronti di un ventiduenne nato in Marocco ma residente nella città martire.

La violenza e gli abusi sessuali

Lo stesso si è reso responsabile di percosse nei confronti della convivente, anche in stato di gravidanza, rendendole la vita impossibile. Diversi gli episodi di violenza fisica ma anche di abusi sessuali ricostruiti a partire dall'ottobre 2017. Più volte la vittima è stata costretta a recarsi in ospedale dopo i maltrattamenti subiti.

L'arresto 

Sussistendo le esigenze cautelari relative al pericolo di reiterazione, il gip Salvatore Scalera ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere per i reati di maltrattamenti contro famiglia o conviventi ex art. 572 e 61 n. 5 C.P., violenza sessuale ex art. 609 bis, 609 ter, n. 5 quater C.P. , eseguita questa mattina dagli agenti di polizia

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento