Castro dei Volsci, marjiuana messa ad essiccare tra salsicce e prosciutti. Assolto

La scoperta è stata fatta dai carabinieri qualche tempo fa in un capannone adiacente l'abitazione di un giovane che era finito sotto processo per detenzione ai fini di spaccio. Oggi però il giudice lo ha scagionato

Frasche di marjiuana messe ad essiccare tra salcicce e prosciutti. E' quanto avevano scoperto i carabinieri qualche tempo fa in un capannone a Castro dei Volsci. Le indagini avviate in tal senso portarono alla denuncia di un 28enne che risiedeva poco distante quel capannone. A conclusione dell'inchiesta il ragazzo venne rinviato a giudizio con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. 

I dubbi sollevati dalla difesa

Ma questa mattina l'avvocato difensore Giampiero Vellucci ha dimostrato al giudice che non vi era alcuna certezza che quel capannone fosse nella disponibilità del suo assistito. Quell'essiccatoio veniva utilizzato da molte persone della zona. E proprio perchè molto frequentato da gente che si recava in quel posto per far asciugare i prosciutti e le salcicce, non si poteva puntare l'indice sul ventottenne. La tesi difensiva dell'avvocato Vellucci è stata è stata accolta dal giudice che si è pronunciato per l'assoluzione. 

(foto di archivio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Pontecorvo, dopo lo schianto di ieri sera in via Leuciana muore anche Luca Forte

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Inchiodato l'autore del pestaggio al Fornaci Village

  • Pontecorvo, commozione e lacrime ai funerali di Luca Forte (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento