Ceccano, rapina in una sala Slot in via Gaeta, proprietario ferito dal bandito

L'uomo che si è presentato nel locale a volto coperto ed armato di pistola ha colpito il titolare alla nuca. Il bottino ha fruttato duemila euro

L'intervento dei carabinieri

Rapina ieri sera dopo le 23 in una sala Slot di Ceccano.  Dalle prime informazioni raccolte sembra che un malvivente a volto coperto ed armato di pistola  ha fatto irruzione nel locale ubicato in via Gaeta  e forse per intimorire il proprietario lo ha colpito alla nuca con il calcio della pistola. Dopo aver trafugato il bottino, circa duemila euro si è dato alla fuga

L'intervento dei carabinieri sul posto

Ad allertare i carabinieri della locale stazione che hanno operato unitamente con i colleghi della  compagnia provinciale   il titolare della Sala Slot. I militari una volta giunti sul posto hanno provveduto a raccogliere tutte le  informazioni  necessarie per  poter identificare il malvivente. Immediati i posti di blocco che sono stati dislocati su tutta la zona di Ceccano e aree limitrofe. Il titolare della sala giochi a causa del colpo ricevuto alla testa è dovuto ricorrere alle cure ospedaliere.

Potrebbe interessarti

  • Il ricordo di Nadia Toffa: quella volta che parlò dei tumori della Valle del Sacco

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Cassino, ecco le zone dove lunedì 19 e martedì 20 mancherà l'acqua

  • Alessia Zecchini dal nuovo record del mondo al relax al Serrone

I più letti della settimana

  • Sora, l'ultimo straziante saluto a Stella tra gli amici e le rose bianche (video)

  • Trovato morto in un lago di sangue dall'anziana mamma, fissati i funerali di Corrado Romoli

  • Cassino-Formia, con l'auto sullo spartitraffico. Grave una ragazza di 24 anni

  • Sora sotto choc per la tragedia di Arpino. Lutto cittadino nel giorno dei funerali di Stella Tatangelo

  • Segni, la città piange il caro Giampaolo Tummolo

  • Sora, l'omelia 'sovranista' di don Donato durante la processione di San Rocco (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento