Ceccano, presi con la droga in macchina fermi in un parcheggio

Scoperti nella notte un 60enne del capoluogo ed 46enne di Ceccano

Sicuramente non avevano scelto il posto migliore per scambiarsi la droga anzi proprio la posizione a insospettito gli agenti dellla volante della Questura. Una macchina ferma in un parcheggio di Ceccano, poco dopo la mezzanotte, con due persone a bordo, è stata cosi controllata.

Il lancio della droga

La pattuglia si avvicina ed il passeggero, credendo di non essere visto, lancia sull’asfalto  3 involucri di cocaina. L’atto non sfugge agli uomini in divisa, che prontamente recuperano le confezioni ed identificano i due. Il conducente 60enne, residente nel capoluogo, ha precedenti per reati contro la persona ed il patrimonio, mentre il suo “amico” , un 46enne di Ceccano, è “attenzionato” sulla banca dati Interforze per violazioni in materia di sostanze stupefacenti.

La perquisizione

Valutata la situazione, gli agenti decidono di procedere a perquisizione personale e veicolare. Il 60enne viene trovato in possesso di banconote di vario taglio per un valore complessivo che supera i duecento euro; nell’auto viene rinvenuta anche anfetamina.  In un solo colpo la Squadra Volante ha “incastrato” cliente e spacciatore. Al primo viene contestata la detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente e pertanto segnalato al Prefetto, mentre per il secondo è scattata la denuncia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento