Ceprano, anziana colta da malore in casa viene salvata dai carabinieri

Ad avvertire i militari è stato un suo conoscente che era andato a farle visita

Anziana colta da malore salvata dai carabinieri allertati da un conoscente della donna. È avvenuto ieri sera a Ceprano. L'uomo  residente a Falvaterra ha chiesto aiuto ai militari  dopo che l'83enne a cui era andato a fare visita, non rispondeva alla porta, nonostante avesse suonato più volte. Conoscendo le abitudini dell’anziana e le sue condizioni di salute, aveva temuto che fosse successo qualcosa di grave. Così i carabinieri si sono attivati immediatamente e dopo aver individuato l’abitazione hanno chiesto l'intervento sul posto del  personale del 118 e dei Vigili del Fuoco. Grazie all’intervento dei pompieri è stato possibile accedere all’interno dell’abitazione e sul pavimento della camera da letto è stata trovata la donna, caduta verosimilmente per un malore, ma fortunatamente vigile. La stessa, dopo le prime cure del caso, è stata trasportata all’Ospedale Civile di Frosinone per ulteriori accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Scontro frontale tra due auto lungo la Cassino-Formia: muore l'89enne Silvana Pellecchia

  • Maxi blitz, ecco chi sono gli arrestati a capo della banda di spacciatori (foto)

  • Cassino, si barrica in un bar e ferisce al volto un carabiniere

  • Muore a 58 anni il carabiniere Vito Antonio De Vita. Lunedì i funerali

  • Supera l'auto della Polizia Provinciale, ma la multa per eccesso di velocità viene annullata perché illegittima

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento