Ceprano, punta un coltello alla gola della compagna in un ristorante

L’intervento dei carabinieri ha evitato che una serata in un ristorante si trasformasse in una tragedia. L’uomo, una volta calmato, è stato arrestato

C’è voluto il pronto intervento dei carabinieri per evitare che una serata in un ristorante si trasformasse in una tragedia.  Nella serata di mercoledì i militari sono intervenuti in un locale di Ceprano dove vie era un uomo della zona, A. F. di 37 anni, che stava aggredendo con un coltello puntato alla gola la compagna, colpendola alla testa e spintonandola.

L’arrivo dei carabinieri

Alla vista dei carabinieri l’uomo ha continuato a colpire la donna, davanti allo sgomento degli altri avventori, opponendo resistenza al fine di sottrarsi all’arresto. I Carabinieri con non poche difficolta, hanno provveduto, a bloccarlo e dopo averlo disarmato lo hanno condotto in caserma. Dopo le formalità di rito il 37enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Frosinone, mentre la donna si recava al pronto soccorso dell’Ospedale di Frosinone per le cure del caso 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

  • Anagni, prima la pedina e poi la costringe a manovre pericolose con la sua auto. Arrestato stalker

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento