Ceprano, guardia giurata si toglie la vita con l'arma di ordinanza

Nel pomeriggio la tragica scoperta in una casa di campagna. Sul posto i carabinieri dello locale stazione e quelli di Pontecorvo

Si toglie la vita sparandosi al torace con la sua pistola di ordinanza. Vittima dell'insano gesto una guardia giurata di 43 anni. P.D. queste sono le iniziali della vittima, viveva insieme ai genitori in una abitazione alla periferia di Ceprano.

L'estremo gesto

Questo pomeriggio ha preso l'arma regolarmente denunciata e si è tolto la vita. Forse una crisi depressiva alla base dell'insano gesto. Sul posto i carabinieri della locale stazione unitamente ai colleghi della compagnia di Pontecorvo che hanno proceduto a raccogliere le prime testimonianze. Mentre scriviamo i militari sono in attesa dell'arrivo del medico legale che dovrà effettuare l'ispezione cadaverica. La notizia di questa morte così improvvisa ha scosso profondamente la piccola collettività dove viveva il 43enne che è stato descritto da chi lo conosceva come una persona introversa ma buona e generosa. Nella giornata di domani verrà fissata la data dei funerali

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento