Cervaro-Castrocielo, percepiva la disoccupazione dell'Inps ma lavorava in nero in un ristorante. Denunciato

Denunciato un 24enne bengalese scoperto dai carabinieri della zona e dai Nas di latina. Al proprietario è stata fatta una multa di 1500 euro

Percepiva la disoccupazione Inps ma lavorava in nero in un ristorante di Cervaro per questo motivo è stato denunciato mentre il proprietario del locale commerciale è stato multato di 1500 euro.

I fatti

A Cervaro i Carabinieri della locale stazione insieme a personale del NAS di Latina, a conclusione di specifica attività info-investigativa correlata ad un controllo eseguito presso un esercizio di ristorazione avvenuto alcuni giorni addietro, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino un 24enne di nazionalità Bengalese, residente a Castrocielo, responsabile del reato di truffa e indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato”.

Il tentativo di fuga

L’uomo,  nel corso del controllo, alla vista dei militari, tentava di allontanarsi per eludere la sua identificazione, in quanto stava svolgendo attività lavorativa in  nero Inoltre dai controlli eseguiti, risultava che lo stesso, nei giorni precedenti al controllo, era stato impiegato “in prova - a nero” nello stesso esercizio percependo la somma di € 120,00, in contanti (priva di tracciabilità) e che, in tale nel periodo di lavoro a nero, aveva percepito anche la NASPI (disoccupazione INPS), in quanto non aveva provveduto a darne comunicazione all’ente assistenziale, percependo, pertanto, un ingiusto profitto erogato da parte dello Stato.

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

  • Sora, attestato di merito al finanziere Luciano Alfano, stroncato da un infarto

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Incendio Mecoris, i capannoni contenevano quintali di rifiuti indifferenziati

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Tragedia sfiorata in A1, auto della Polizia si ribalta dopo un tamponamento (foto)

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento