Maltempo, Ciociaria in ginocchio tra vento forte e acquazzoni. Danni ingentissimi

Una giornata che verrà ricordata per la grande quantità di acqua caduta e per il forte vento

L’allerta meteo annunciata sin da domenica nella giornata di lunedì si è trasformata in un fortissimo temporale che dalle ore centrali della giornata fino alla serata ha provocato moltissimi danni in tutta dalla Ciociaria dal Sud dove purtroppo ci sono state anche due morti a Castrocielo fino al Nord con città importanti come Paliano che sono rimaste senza corrente elettrica per moltissime ore e con moltissimi alberi a terra su via Anticolana e nei comuni di Acuto (foto in basso). Maltempo che non ha risparmiato neanche le zone a sud di Roma con alberi caduti per il forte vento su via Casilina mentre a Valmontone sono state scoperchiate delle case di campagna.

Il fiume in piena nella Valcomino

Come abbiamo scritto ieri mattina nella Valle di Comino la situazione più grave è stata rappresentata dall’esondazione del fiume Melfa ad Atina che ha invaso le strade in località Sode. Allagata anche la superstrada Sora-Cassino e qui sono caduti anche molti alberi e la strada è stata chiusa per diverse ore. A Piedimonte San Germano è caduto un albero sulla Casilina ferendo, fortunatamente, non in maniera grave l’ex sindaco Enzo Nocella nei pressi della Grange.

Le immaggini della tragedia di Castrocielo

Strade e abitazioni allagate, smottamenti a Morolo. A lavoro gli uomini della Polizia Locale coordinati dal Comandante Fabrizio Mancini e gli operai del comune con mezzi meccanici. In Via della Torre un'abitazione è stata allagata e liberata da due operai. Disagi sulla Monti Lepini sul tratto che porta a Supino dove l'otturazione di un pozzo ha allagato la strada rendendola impraticabile, anche in questo caso è stato provvidenziale l'intervento degli operai. Due costoni sono franati in altrettante zone di Via Piglio mentre altri problemi si sono verificati su Via Varico Alto e in altre zone del territorio comunale. La forte pioggia e il vento intenso hanno dunque costretto la Polizia Locale e gli operai del Comune ad un lavoro straordinario per riportare la corretta viabilità e aiutare le persone in difficoltà.

Ad Anagni gravi disagi per i pendolari che avevano parcheggiato le loro auto nel parcheggio della stazione ferroviaria che si è completamente allagato, cosi come si è allagata la nuova stazione Ferroviaria di Ferentino e nel sottopasso ad un certo punto vi erano oltre 50 cm di acqua.

Cosa aspettarci per la giornata odierna

L’allerta meteo seppur più leggera rispetto a quella di lunedì resta anche per la giornata di oggi e per questo motivo in molti comuni a partire dal capoluogo si è deciso di tenere le scuole chiuse. Dal pomeriggio le previsioni danno un miglioramento netto e nella giornata di mercoledì dovrebbe tornare a splendere il sole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento