Collepardo, 140 denunciati per un rave party non autorizzato

Scatta la denuncia per i giovani organizzatori della festa. L'accusa è invasione di terreni

Foto di archivio

I carabinieri della stazione di Vico nel Lazio hanno denunciato in stato di libertà per 'invasione di terreni', 140 giovani provenienti da varie regione d’Italia. Tutto perchè i giovani avevano organizzato tra lo scorso 30 giugno e i primi giorni di luglio un rave party nel territorio tra  Collepardo e Alatri su alcuni terreni di, a questo punto, ignari privati senza possedere le dovute autorizzazioni.

Ieri mattina sono dunque scattate le denunce per i giovani organizzatori della festa al termine di una attività informativa intrapresa subito dopo la scoperta del rave non autorizato e la complessa attività di identificazione dei ragazzi. Le denunce si collegano al furto di un auto a due anziani residenti a Collepardo ad opera di un giovane trentenne di Frosinone che nella sua breve fuga finì con la stessa vettura contro una roccia, in preda probabilmente agli effetti dell'alcol. Il soggetto, già noto alle Forze dell’Ordine per diversi reati contro il patrimonio e le  persone, fu processato per direttissima a Frosinone.  Fu per questo motivo che i carabinieri fecero irruzione durante il rave interrompendo la festa ed iniziarono le indagini che hanno portato alle 140 denuce di ieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • “Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento