Veroli, ricarica una postepay di cinquemila euro ma scopre che è una truffa

Ricevono il pagamento di un trattore e non consegnano la merce. Nei guai per un altro raggiro via internet un 33enne

Nella giornata di ieri i carabinieri hanno denunciato un uomo e una donna, residenti nel Nord Italia, di 47 e 30 anni oltre a un 33enne di Ancona, responsabili del reato di truffa ai danni di due persone residenti a Veroli.

Simulata vendita di trattore agricolo

In particolare nel primo caso gli operanti accertavano che la coppia aveva simulato la vendita di un trattore agricolo su di un noto sito internet e dopo aver ricevuto il pagamento della merce per una somma dapprima di €uro 5.500,00 su una carta prepagata intestata alla 30enne e poi ulteriori €uro 200,00 su di una carta poste pay intestata al 47enne, non consegnavano il bene. 

Simulata vendita giradischi 

Analoga illecita attività veniva posta in essere dal 33enne anconetano, il quale invece simulava la vendita di un giradischi sempre a mezzo di un sito internet l’uomo, dopo aver ricevuto il danaro dalla vittima mediante l’accredito di €uro 350,00 su di una carta di credito prepagata a lui intestata, non consegnava quanto pattuito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento