Fca, capo reparto infedele denunciato per furto insieme ad un autista campano

Le indagini dei carabinieri della stazione di Piedimonte e della compagnia di Cassino hanno consentito di individuare gli autori di numerosi furti di pezzi di ricambio auto

Un capo squadra 'infedele' e l'autista di una ditta esterna complice. A far sparire, secondo quanto accertato dai carabinieri della stazione di Piedimonte, pezzi di ricambio dall'interno dello stabilimento FCA sono stati un 55enne operaio ciociaro, dipendente dell'azienda automobilistica con mansioni di capo squadra e un 42enne campano, autista di autoarticolato di una ditta di autotrasporti che effettua lavori per conto della FCA.

Le indagini

I controlli effettuati dai militari del capitano Ivan Mastromanno e del colonnello Fabio Cagnazzo, comandante provinciale, hanno consentito di rinvenire, all’interno dell’auto del capo squadra, 6 altoparlanti da portiere per autovetture Alfa Giulietta, in produzione nello stesso stabilimento e delle quali l’operaio non è stato in grado di spiegare la provenienza. I carabinieri poi, una volta all’interno dello stabilimento, hanno controllato un mezzo, trovando all’interno di un cassone, un compressore d’aria compressa ed un riduttore di pressione GPL per autovetture Alfa Giulietta, sempre in produzione nello stabilimento. I due sono stati denunciati per il reato di furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Cassino, 'piove' un chilo di droga dal controsoffitto del centro commerciale

  • Scopre il marito con l'amante e con l'auto sfonda parte di un'attività commerciale

  • Si innamora di una donna, lei lo incastra con delle foto intime e si fa dare quasi 20 mila euro

  • E' morto Tonino Cianfarani, l'assassino di Samanta Fava

  • Ceccano, proprietaria e dipendente di un noto centro medico ancora sotto il torchio dell’Arma

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento