Ferentino, aggredì con un coltello il comandante della stazione dei carabinieri. Condannata 26enne del posto

Alla donna è stata riconosciuta la seminfermità mentale ed ora è ricoverata alla Rems di Pontecorvo

Per ben dieci volte aveva aggredito il comandante della stazione dei carabinieri  di Ferentino. In una occasione addirittura aveva tentato di colpirlo con un  coltello.   Per tale  ragione una  ventiseienne  di Ferentino è finita sotto processo per reati che vanno dalle lesioni, alla resistenza, alla violazione di  domicilio e persino alla simulazione di reato.

Il processo

Nei giorni  scorsi  la  ragazza,  difesa dall'avvocato Cellitti  è sta processata con  rito abbreviato.  Il giudice  accordando  quanto sostenuto dal legale difensore,  ravvisando la seminfermità mentale ha condannato  la  giovane ad un anno e sei mesi  di reclusione. Al momento  la  ventiseienne si trova presso la  Rems  di  Pontecorvo  in  attesa di un  percorso riabilitativo   che dovrà affrontare in un'altra struttura psichiatrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Cassinate, nonna Teresa muore a distanza di poche ore dall'adorato nipote

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento