Ferentino, la Ferdelazio critica la classe politica locale e la definisce inconcludente (guarda le foto)

Bilancio di fine anno per la Federlaziodi Frosinone. Presso l'Hotel Bassetto si sono dati appuntamento il presidente, Silvio Ferraguti, il direttore, Roberto Corbo e il presidente Eurispes, Gianmaria Fara.

Bilancio di fine anno per la Federlaziodi Frosinone. Presso l'Hotel Bassetto si sono dati appuntamento il presidente, Silvio Ferraguti, il direttore, Roberto Corbo e il presidente Eurispes, Gianmaria Fara.

Ad ascoltarli un pubblico nutrito di imprenditori ciociari che nonostante la crisi vogliono mettersi in gioco e capire come fare per rimanere competitivi sul mercato.

Gli onori di casa da parte del direttore che ha introdotto gli ospiti. Il Presidente Ferraguti ha fatto un quadro preciso della situazione ciociara, con il 40% di disoccupazione giovanile e decine di aziende che hanno chiuso i battenti in questo anno. "La nostra responsabilità come imprenditori è stata quella di aver saputo captare questo innesco negativo e questa inversione di tendenza - afferma Ferraguti - ma di contro non abbiamo una classe dirigente provinciale politica nella provincia, che abbia assecvondato le nostre riuchieste, anzi che sono rimaste molto lontano dalle poliche vera, quella gestionale. Manca un programma di gestione, abbiamo bisogno di concretezza e di risposte. Non sappiamo come farci ascoltare dai comuni e posso affermare che solo le aziende che stanno investendo all'estero restano competitive sul mercato nazionale. Ovviamente in questo quadro non si fanno investimenti invece necessari nel campo delle nuove tecnologie e della formazione permanente". Come ribadito anche dal direttore Corbo, le aziende trovano all'estero una burocrazia amica e maggiore attenzione verso i finanziamenti europei.

In questa direzione l'intervento del presidente Eurispes, Gianmaria Fara. "Quando ero giovane, con i miei coetanei aspettavamo con ansia l'Europa unita - esordisce Fara - oggi i giovani non possono che rilevare un'Europa matrigna, un'Europa a vantaggio delle banche e della finanza che non è stata per niente costruita a misura nostra, sono poche le imprese italiane in grado di superare l'ostacolo di Basilea 2 e 3. Un'Europa che non protegge le nostre produzioni agroalimentari e che non da accesso al credito".

In questo quadro negativo, ci sono però delle buone notizie per gli imprenditori ciociari che contano sulle proprie forze. "L'accordo di programma Frosinone Anagni - spiega il presidente - in grado di coinvolgere gli attori locali e vero e proprio punto di svolta, che vede il consenso imprese e università per creare un vero e proprio polo di ricerca nel settore dell'aerospazio, vera eccellenza e il PIA, Piano Integrato di Aiuto". Poi è seguito un convegno interessante, partecipato, approfondito, durante il quale si è fatto il punto della situazione economica provinciale non accampando scuse ma cercando di individuare soluzioni praticabili a cui hanno partecipato la Sen.Maria Spilabotte, il Cons. regionale Mario Abbruzzese, il Commissario Provinciale Giuseppe Patrizi, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Roberto Piccinini. Il Sindaco di Ferentino, Pompeo,

Il confronto tra gli associati della Federlazio è stato un momento di crescita per tutti. L'Europa come opportunità, le piccole e medie imprese come trincea di resistenza, la classe dirigente che non ha alternative se non quella di 'fare': questi i temi toccati.

La serata è proseguita con la premiazione di diverse aziende della Federlazio. Questo l'elenco, tra parentesi il settore:

AMBIENTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Gima Industria S.r.l. (metalmeccanico)

Geoteam S.r.l. (edilizia)

ATG S.r.l. (chimico)

Consorzio Four Service (servizi)

Ovegas S.r.l. (commercio)

FIDELIZZAZIONE AI SERVIZI FEDERLAZIO Fortuna Industrie S.r.l. (metalmeccanico) Fratelli Plocco-Osim S.r.l. (metalmeccanico) Cianfrocca Trasporti S.r.l. (autotrasporto) Cava Pietrisco Minotti & C S.n.c. (estrattivo)

Cialone Tour S.p.A. (trasporto persone)

Gesti-Var S.r.l. (salute)

Vetreria Picistrelli & C S.n.c. (metalmeccanico)

Sistema Stampa S.r.l. (grafico)

RICERCA E INNOVAZIONE

Mad S.r.l. (ambiente)

Boccadamo S.r.l. (lavorazione preziosi)

Arken S.p.A. (legno)

Giocolandia S.a.s. (commercio) -

Fantini S.p.A. (metalmeccanico)

Compagnia Alimentare Italiana S.p.A. (alimentare)

Tre Esse Italia S.r.l. (servizi)

Navarrra S.p.A. (ambiente)

INTERNAZIONALIZZAZIONE Refas S.r.l. (metalmeccanico)

Oxido S.r.l. (chimico)

Enertronica S.p.A. (metalmeccanico)

C.M.A.S.r.l. (metalmeccanico).

La cena con tutti gli invitati ha rappresentato un momento conviviale, ma ha anche dimostrato come il "fare squadra" alla Federlazio sia molto più di uno slogan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Forte scossa di terremoto. Dopo la paura ecco le ordinanze di chiusura delle scuole

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Omicidio Mollicone, la famiglia Mottola rompe il silenzio: "Innocenti, possiamo dimostrarlo"

  • Cassino, 'movida' da panico tra grida, pugni e colpi di pistola in aria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento