Ferentino, presi i ladri dei distributori di bevande delle scuole

I due malviventi avevano messo a segno una serie di furti nella Lolli Ghetti, al I° Circolo ed all’istituto professionale per parrucchieri

Presi i ladri delle scuole di Ferentino. Nei giorni scorsi una serie di furti avvenuti a distanza ravvicinata in due istituti scolastici avevano messo in apprensione la popolazione. I carabinieri della locale stazione dopo una serie di accurate indagini sono riusciti a risalire ai due colpevoli, un 31enne ed un 55enne della zona, che sono stati denunciati ed ora dovranno rispondere di furto aggravato.

I furti a distanza di breve tempo

I due nella notte del 28 ottobre avevano perpetrato un “furto” ai danni della scuola primaria “Lolli Ghetti” sita in via Circonvallazione snc dove sono state asportate le monete contenute all’interno di un distributore automatico di bevande. La stessa notte i due malviventi hanno tentato il furto ai danni di alcuni distributori automatici di bevande presenti in via XX Settembre.

La nota degli esponenti della Lega

Inoltre, nella notte del 30 ottobre i due si sono resi protagonisti del “furto”  ai  danni dell’ Istituto Professionale per Parrucchieri” di via Antica Acropoli snc, che avevano già “visitato” il 7 ed il 23 ottobre,  dove  sono state asportate le monete contenute all’interno di  un distributore automatico di bevande. Come se non bastasse nella notte di lunedì scorso sono entrati all’ interno della scuola “I° Circolo Comprensivo” , in via Circonvallazione, dove rubavano le monete contenute all’interno di un distributore automatico di bevande.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento