Fiuggi, sorpreso con armi e droga. Chiuse le indagini, ecco cosa rischia

Il giovane di 23 anni originario della capitale e campione nazionale di karate è sospettato di aver messo radici nel territorio ciociaro per continuare ad agire nell'illegalità

foto di archivio

Sorpreso nella sua abitazione di Fiuggi con armi e droga. Nei giorni scorsi si sono chiuse le indagini a carico di un ragazzo romano di 23 anni che nell'ottobre del 2018 venne arrestato per detenzione di armi da guerra e droga. Il giovane aveva poi beneficiato dei domiciliari.

L'arsenale in cantina

All'interno della sua casa i carabinieri trovarono 20, 2 grammi di marijuana e 18 foglie essiccate della medesima sostanza. In una cantina, invece, i carabinieri avevano ritrovato armi da guerra:  9 proiettili  da guerra calibro 7,62, un proiettile calibro  9  una bomba a mano con spoletta (priva di polvere da sparo) nonchè un revolver privo pi impugnatura  e di congegno  di scatto, una pistola a tamburo calibro 8 millimetri  con matricola abrasa ad otto proiettili marca Gasser. Un vero e proprio arsenale che il giovane teneva nascosto in una cantina. 

La richiesta di rinvio a giudizio

Secondo le indagini portate avanti dalla procura, forte è il sospetto che il giovane, stava cercando di ramificare anche nel territorio ciociaro il movimento di estrama destra. A chiusura delle indagini il pm ha chiesto il rinvio a giudizio per detenzione di  droga ed armi. L'indagato sarà difeso dall'avvocato Giampiero Vellucci. Il giovane si è difeso dicendo che quelle armi  facevano parte di una sua collezione. Per quanto riguarda la droga rinvenuta era esclusivamente per uso personale. .

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Ha pedalato per 19 ore di seguito lungo i tornanti di Montecassino, è record

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Roccasecca, tre vigili urbani non vanno in processione: condannati a sei mesi di carcere

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento