Fiuggi, scende dall'aereo a Fiumicino e trova i carabinieri; arrestato 18enne

Ferie finite per il giovane che è stato ritenuto responsabile di "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti in concorso" quando era ancora minorenne

Ferie finite per un diciottenne ciociaro, arrestato dai carabinieri della stazione Carabinieri di Fiuggi presso lo scalo aeroportuale di Fiumicino, al rientro da una vacanza in Spagna.

Nella tarda serata del 15 giugno infatti, il giovane, con precedenti specifici, appena atterato all'aeroporto romano anziché trovare amici e parenti è stato accolto dai militari dell'arma. Gli operanti hanno dato esecuzione all'Ordinanza di Custodia Cautelare emessa in data 10 giugno u.s. dal Tribunale dei Minorenni di Roma nei confronti del diciottenne, ritenuto responsabile di "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti in concorso" (quando era ancora minorenne).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, al termine delle operazioni di rito, è stato associato presso una comunità educativa sita nella provincia di Viterbo. L'esecuzione della misura cautelare rientra nella più vasta ed articolata attività investigativa condotta brillantemente dai Carabinieri e Finanzieri della città termale nell'ambito dell'operazione convenzionalmente denominata "Synergie" che ha sgominato una banda dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nell'aria nord della provincia di frosinone. L'attività è iniziata nel mese di febbraio 2018 e conclusasi nel mese di marzo 2019. Un'indagine durata oltre un anno, coordinata dalla Procura di Frosinone e da quella per i Minorenni di Roma, che ha portato a 10 arresti (due dei quali minori) tra misure cautelari emesse a seguito dell'inchiesta e persone finite in manette perché colte in flagranza di reato, un deferimento e 7 segnalati alla prefettura di Frosinone per uso di sostanze stupefacenti, nonché il sequestro di oltre 15 chili di droga (tra hashish e marijuana) è la somma contante di oltre € 40000,00 quest'ultima ritenuta provento dell'attività illecita

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Maxi blitz, ecco chi sono gli arrestati a capo della banda di spacciatori (foto)

  • Scontro frontale tra due auto lungo la Cassino-Formia: muore l'89enne Silvana Pellecchia

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Coronavirus, test sierologici. Ecco i 15 comuni della provincia di Frosinone scelti per l'indagine

  • Muore a 58 anni il carabiniere Vito Antonio De Vita. Lunedì i funerali

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento