Fiuggi, indagato per possesso di armi e droga, assolto 40enne

Il giudice per l’udienza preliminare ha accolto la tesi della difesa, sostenuta dall’avvocato Alioska Baccarini, della estraneità dell’imputato con ambienti e soggetti deputati allo spaccio

Tutto ebbe inizio con una intercettazione ambientale che portò, nel 2018, alla perquisizione domiciliare a carico di un 40enne di Fiuggi. L’ipotesi, poi rivelata infondata, indicava l’uomo come possessore di armi. Ma da quella perquisizione scatto’ un’indagine ulteriore: gli inquirenti trovarono nell’abitazione dell’uomo circa cinque grammi di eroina, un bilancino di precisione, sostanza da taglio e del cellophane per il presunto confezionamento.

Ieri, il GUP, il giudice per l’udienza preliminare, ha accolto la tesi della difesa, sostenuta dall’avvocato Alioska Baccarini, che ha evidenziato come il bilancio di precisione fosse utilizzato dal 40enne per la misurazione delle dosi personali; e che inoltre il cellophane e la presunta sostanza da taglio non fossero invece utilizzate per l’uso di spaccio. Su tutti, la circostanza della estraneità  dell’imputato con ambienti e soggetti deputati allo spaccio. 

Il 40enne, tornerà a frequentare il Sert di Frosinone (servizio per le tossicodipendenze), nel tentativo di lasciarsi alle spalle il tunnel della droga, di cui è vittima oramai da anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale, salvata da un infermiere

  • Morte di Simone Maini, indagati un ingegnere e i due agricoltori. Oggi l'ultimo saluto

  • Omicidio Mollicone, le struggenti parole del militare-poeta

  • Cassinate, la storia di Giovanni Nardelli: da studente di periferia a manager di successo

  • Scontro tra tir in A1 tra Arezzo e Valdarno, ferito un 39enne di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento