Secondo arresto per spaccio al “Casermone” in una settimana

I Carabinieri di Frosinone, dopo aver agguantato un pusher italo-colombiano lo scorso 14 gennaio, ne hanno colto un altro sul fatto nella famigerata piazza di spaccio del Capoluogo

Droga e frutto dello spaccio sequestrati dai Carabinieri del Norm di Frosinone

Nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 21 gennaio, i Carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato il pluricensito L.M., 32enne originario di Anagni ma residente a Frosinone, in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio nel quartiere “Casermone”. Sempre lì, appena una settimana fa, era finito in manette uno spacciatore 27enne italo-colombiano.

La ricostruzione

I militari del Norm della Compagnia di Frosinone, diretti dal Comandante Angelo Pizzotti, hanno sorpreso L.M. mentre era intento a spacciare droga lungo Viale Spagna. Alla vista dei Carabinieri, impegnati nel consueto servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia, lo spacciatore di origini anagnine si è dato immediatamente alla fuga.

La perquisizione

Prontamente raggiunto dagli uomini del Luogotenente Pizzotti, però, il trentaduenne è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di 8 grammi di droga, di cui una metà cocaina e l’altra marijuana, già confezionate per la vendita, nonché di circa 400 euro in contanti già derivati dall’attività illecita in corso.

L'arresto

Dopo il sequestro di cocaina, “erba” e frutto dello spaccio, i Carabinieri hanno tradotto il pusher agli arresti domiciliari presso la sua abitazione e, come disposto dalla competente autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.       

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento