Grazie al cane Wumm scoperti 10 Gr droga in una scuola

Continua l'opera di monitoraggio dei plessi scolastici da perte delle forze dell'ordine per scoraggiare i più giovani nell'utilizzare gli stupefacenti

Lotta alla detenzione, al consumo ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Questo è quanto ogni giorno la questura del capoluogo in sinergia con la scuola sta mettendo in atto attraverso servizi mirati.  A questo da  aggiungere incontri, dibattiti, manifestazioni e “servizi” mirati che hanno come protagonista l’adolescente, che va tutelato ed adeguatamente formato per vivere consapevolmente in un contesto sociale che può offrire anche modelli negativi.

La Polizia di Stato intende scoraggiare i giovanissimi alla “tentazione” droga, per gli evidenti risvolti negativi sulla salute oltre che per le conseguenze amministrative o penali legate alla detenzione, ma al tempo stesso lanciare un chiaro segnale a chi pensa di incrementare il “business” spacciando tra i giovanissimi. Anche questa mattina è stato ispezionato un istituto del capoluogo, comprese le aree adiacenti. A coordinare l’attività i dirigenti della Squadra Mobile e della Squadra Volante, rispettivamente dr. Carlo Bianchi e dr. Flavio Genovesi.Prezioso il contributo dell’unità cinofila della Polizia di Stato:il fiuto di Wumm ha permesso di rinvenire oltre 10 grammi di sostanza stupefacente, tra hashish e canapa indiana.Sequestrati anche diversi tritarbe

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, Amazon apre entro fine anno. Al via le assunzioni, le figure ricercate e le condizioni

  • "Mia madre umiliata da un infermiere prima di morire" la drammatica denuncia sul web

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • È Gaetano Bonanni di Segni il ciclista trovato morto sull’Anticolana

  • Lascia i figli di 2 e 5 anni da soli a casa tra lo sporco per andare da amici

  • Il Magicland pronto per la nuova stagione ma scompare la parola Valmontone, una sconfitta della classe politica locale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento