Ruba una maglietta in un negozio del centro, incastrato dalle telecamere di sorveglianza

Due nigeriani che avevano offeso un controllore del servizio pubblico sono stati denunciati

Aveva da poco rubato una tshirt griffata in un importante noto negozio della parte bassa del capoluogo ma sono stati subito bloccati dagli uomini delle volanti della polizia di Frosinone. Tempestivo l’intervento degli agenti che dall’analisi delle immagini di videosorveglianza riuscivano ad individuare il soggetto che dopo aver manomesso il sistema antitaccheggio si allontanava dal negozio a bordo di autovettura.

Iniziate le ricerche del mezzo e dell’individuo, quest’ultimo veniva rintracciato presso la propria abitazione, dove a seguito di perquisizione veniva rinvenuta la costosa tshirt e pertanto denunciato all’A.G., per furto. Si tratta di un 45enne pregiudicato del capoluogo.

Le minacce al controllore del bus

Sempre nella giornata di ieri personale della trattazione atti del Reparto Volanti a seguito di un’attenta ricostruzione dei fatti provvedevano a deferire all’A.G due cittadini nigeriani per interruzione di pubblico servizio.

Nella fattispecie i due, diverse settimane orsono, sono stati trovati, dal personale deputato ai controlli,  a bordo di autobus di trasporto pubblico, sprovvisti del necessario titolo di viaggio. Nell’occasione i due cittadini extraUE, entrambi 20enni hanno inveito contro la stessa operatrice dell’azienda di trasporto pubblico al fine di eludere il controllo. Pertanto è stato necessario l’intervento della squadra volante che giunta sul posto ha acclarato la dinamica dell’episodio.

Nella ricostruzione dell’accaduto è stato accertato che nella circostanza il servizio di linea ha subito un ritardo ed una interruzione di circa 30 minuti, motivo per cui i soggetti in questione sono stati denunciati all’A.G.

  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Intasca 10 mila euro che doveva versare al cliente, avvocato condannato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento