Fiamme in un'abitazione. Mamma e figlio salvati dai poliziotti

Gli agenti hanno visto del fumo nero uscire dalle finestre e sono intervenuti prontamente con un estintore per spegnere le fiamme

Se non fosse stato per il pronto intervento degli  agenti della polizia  stradale con tutta probabilità la vicenda avrebbe preso una piega diversa. Stamattina presto, proprio mentre stavano perlustrando la zona bassa della città di Frosinone i poliziotti di pattuglia avevano notato una coltre nera  di fumo uscire  dalla  finestra di una  abitazione.  

L'intervento con l'estintore

Senza neanche pensarci un istante gli agenti, muniti  di estintore, si sono prodigati per  spegnere l'incendio. All'interno dell'abitazione si trovavano  mamma e figlio  che  ignari  tutto stavano  dormendo. Entrambi sono stati messi in salvo.

Indagini sulle cause

Sulle cause dell'incendio stanno effettuando gli opportuni accertamenti i vigili del fuoco del comando provinciale. Non  è escluso che tutto possa essere stato originato da un corto circuito di qualche presa  elettrica.  Mamma  e figlio, inutile negarlo, hanno rischiato  veramente  grosso.

Potrebbe interessarti

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Cassino, ecco le zone dove lunedì 19 e martedì 20 mancherà l'acqua

  • Non è una provincia per turisti, il Sole 24 Ore spedisce la Ciociaria in fondo alla classifica nazionale

  • Alessia Zecchini dal nuovo record del mondo al relax al Serrone

I più letti della settimana

  • Sora, l'ultimo straziante saluto a Stella tra gli amici e le rose bianche (video)

  • Trovato morto in un lago di sangue dall'anziana mamma, fissati i funerali di Corrado Romoli

  • Cassino-Formia, con l'auto sullo spartitraffico. Grave una ragazza di 24 anni

  • Segni, la città piange il caro Giampaolo Tummolo

  • San Cesareo, presunto caso di malasanità dietro la morte dell'ex sindaco Panzironi. Disposti i funerali

  • Sora, l'omelia 'sovranista' di don Donato durante la processione di San Rocco (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento