Tenta di entrare in casa della sorella per farsi dare i soldi, in manette un 36enne

L'uomo dopo aver suonato ripetutamente il campanello, non avendo risposta, ha rotto la tapparella di una porta finestra. Nel frattempo la donna aveva avvertito le forze dell'ordine

Atti persecutori, violazione di domicilio e tentata estorsione, sono i reati di cui si è reso responsabile un 36enne di Morolo arrestato la scorsa notte a Frosinone dai militari del Norm della Compagnia. Reati compiuti dall'uomo ai danni della sorella.

Non era la prima volta

L.T., queste le sue iniziali, è stato fermato dai carabinieri prima che riuscisse ad introdursi in casa della donna per farsi consegnare soldi, altri soldi. Non era la prima volta che accadeva. Già in passato si era fatto dare del denaro dalla sorella contro cui aveva tenuto condotte persecutorie, per le quali era stato ammonito dal questore di Frosinone. La scorsa notte L.T., disoccupato e già censito per reati contro il partrimonio, la persona e in materia di stupefacenti, si è recato nuovamente presso l'abitazione della consaguinea e con violenza, dopo aver suonato ripetutamente il campanello della porta d'ingresso, non avendo risposta, ha forzato, rompendola, una tapparella di una porta finesta con l'intento di entrare nell'appartamento.

Un'intenzione che fortunatamente non è andata a buon fine grazie al tempestivo intervento dei militari operanti, poco prima allertati telefonicamente dalla vittima. Il 36enne, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. 

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

  • Sora, attestato di merito al finanziere Luciano Alfano, stroncato da un infarto

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Incendio Mecoris, i capannoni contenevano quintali di rifiuti indifferenziati

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Tragedia sfiorata in A1, auto della Polizia si ribalta dopo un tamponamento (foto)

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento