Maltempo, dal pomeriggio di domenica in arrivo il freddo e la neve fino ai 600 metri di altezza

Anche in Ciociaria è atteso il drastico calo delle temperature. Temporali e nevicate che dai monti arriveranno in collina

Non lasciamoci ingannare dalle temperature quasi gradevoli della domenica mattina perché sin dal pomeriggio odierno l’inverno inizierà a farsi sentire in maniera consistente anche nel Lazio ed in particolare nella zona a sud della Capitale. Le temperature subiranno un brusco calo ed arriverà la neve che dalle montagne scenderà fino a quote collinari intorno ai 600 metri.

L’avviso della protezione civile

Il Centro Funzionale Regionale ha reso noto che il Dipartimento di Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dal pomeriggio-sera di domani, domenica 26 novembre 2017 e per le successive 6-12  ore si prevedono sul Lazio: nevicate oltre i 600-800 metri con accumuli al suolo da deboli a moderati.

Attenzione ai rovesci ed alle grandinate

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibili grandinate. Dal primo pomeriggio e per le successive 18-24 ore inoltre si prevedono venti forti da quadranti settentrionali e possibili mareggiate lungo le coste esposte. In situazioni di emergenza si può contattare il numero verde, sempre attivo, 803.555 (SOUP Regionale) o i numeri dell'associazione 06/9562698 - 327/6740438

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Il Magicland pronto per la nuova stagione ma scompare la parola Valmontone, una sconfitta della classe politica locale

  • Pontecorvo, dopo lo schianto di ieri sera in via Leuciana muore anche Luca Forte

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Anagni, aperto il nuovo supermercato Conad all’Osteria della Fontana

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento