Dottoressa dell'Inail minaccia disabile augurandogli di non poter camminare più

L'uomo si era recato negli uffici dell'Ente perchè data la sua inabilità al lavoro voleva sapere se c'era possibilità di avere una piccola pensione. L’operaio ha chiesto un risarcimento di 20 mila euro

"Stia attento, già le stampelle le porta, mi auguro che non potrà più camminare, se non la smette di parlare le faccio vedere io cosa faccio, cosa gli combino. Io gli auguro che entrambe le gambe non gli funzionino più. Io gli farò scontare questo comportamento". 

Sono queste soltanto alcune delle frasi riportate nel capo di imputazione nei confronti di un medico dell'Inail di Frosinone, una dottoressa di 62 anni che adesso è finita sotto processo con l'accusa di minacce. Vittima delle minacce un operaio di 58 anni che è affetto da una malattia professionale e che ha serie difficoltà di deambulazione. Sovente l’uomo a causa della sua patologia è costretto a spostarsi con la carrozzina per i disabili.

La lite all'interno degli uffici

L'uomo che da quando era stato colpito da una malattia professionale stava attraversando un difficile momento economico si era recato negli uffici dell'Inail per sapere se poteva ottenere  una pensione di invalidità. Ma dall'altra parte si era trovato una persona ostile che addiriuttura lo aveva accusato di "bleffare" e che voleva soltanto lucrare sopra la sua malattia. Erano volate parole grosse. Parole che come già evidenziato avevano offeso profondamente il portatore di handicap he aveva fatto scattare la denuncia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il risarcimento 

A conclusione dell’inchiesta la 62enne è finita sotto processo per il reato di minacce. Domani mattina nel corso della prima udienza l'avvocato difensore della vittima, Claudia Mancini, depositerà a costituzione di parte civile. L’operaio ha chiesto un risarcimento di 20 mila euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • Ceprano-Frosinone, maxi tamponamento tra due camion in A1. Diversi i feriti

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento