Notte di paura al pronto soccorso. Ubriaco semina il panico e prende a calci i carabinieri

Nottata a dir poco movimentata allo Spaziani di Frosinone dove un uomo di 50 anni ha aggredito i militari senza motivo. E' stato arrestato

Notte di paura presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Frosinone dove ci sono stati attimi di panico a causa di un uomo che alla vista dei carabinieri ha dato in escandescenza e si è gettato verso di loro colpendoli con calci e pugni.

I calci ed i pugni ai carabinieri

Il brutto episodio di violenza è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì 28 dicembre. L’uomo, un 50enne cittadino rumeno in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuto all’assunzione di sostanze alcoliche, senza motivo alcuno, alla vista dei militari presenti nella struttura sanitaria per altri motivi, li ha minacciati aggredendoli con calci e pugni procurando loro delle lesioni.

L’arresto

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Anagni in attesa del rito direttissimo ed ora dovrà rispondere di violenza, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Cassino, ecco le zone dove lunedì 19 e martedì 20 mancherà l'acqua

  • Non è una provincia per turisti, il Sole 24 Ore spedisce la Ciociaria in fondo alla classifica nazionale

  • Alessia Zecchini dal nuovo record del mondo al relax al Serrone

I più letti della settimana

  • Sora, l'ultimo straziante saluto a Stella tra gli amici e le rose bianche (video)

  • Trovato morto in un lago di sangue dall'anziana mamma, fissati i funerali di Corrado Romoli

  • Cassino-Formia, con l'auto sullo spartitraffico. Grave una ragazza di 24 anni

  • Segni, la città piange il caro Giampaolo Tummolo

  • San Cesareo, presunto caso di malasanità dietro la morte dell'ex sindaco Panzironi. Disposti i funerali

  • Sora, l'omelia 'sovranista' di don Donato durante la processione di San Rocco (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento