Ammaliato dalla bellezza, cade nella trappola di una cubana e si fa rubare due auto

Un venditore di auto ha dovuto ricorrere alla Polizia per cercare di recuperare le due macchine ma una, oramai, era stata venduta all’estero

Un venditore di una concessionaria di auto del frusinate si è fatto abbindolare della bellezza di un’avvenente donna cubana che con l’inganno è riuscita a rubargli ben due auto. La donna, nelle settimane passate appunto, si era guadagnata la fiducia dell’amministratore unico di un concessionario di auto e dopo una compravendita andata a buon fine, si era rivolta nuovamente allo stesso per un altro acquisto, una Volkswagen Polo per la quale versa un assegno di 2.600 euro.

La seconda auto rubata e la trappola

Nel frattempo manifesta la volontà di provare anche una Renault Megane, che le viene consegnata. Ben presto, però, il responsabile si rende conto che è caduto in una “trappola”, architettata abilmente dalla donna.  Inutili i tentativi di chiedere la restituzione o il pagamento dei veicoli.

La denuncia e l’assegno scoperto

Come accertato dalla Polizia, alla quale l’uomo si è rivolto, l’assegno versato non poteva essere pagato per difetto di provvista e la Volkswagen era stata addirittura venduta grazie all’intervento di un complice. La Renault, invece, è stata recuperata presso un’officina in provincia di Teramo, dove era stata lasciata per un guasto meccanico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Truffa ed approvazione indebita

La quarantenne cubana, una volta rintracciata, è stata denunciata ed ora dovrà rispondere di truffa ed appropriazione indebita, questi i reati che le sono stati contestati dall’Ufficio di  Polizia Giudiziaria della Squadra Volante della Questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Coronavirus, test sierologici. Ecco i 15 comuni della provincia di Frosinone scelti per l'indagine

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento