Anziano truffato da due campani, ecco cosa avevano escogitato

Il tutto ha avuto inizio nel mese di marzo dopo che il malcapitato, finito di fare la spesa in un supermercato di via Aldo Moro, ha trovato una ruota della sua auto a terra

Era il mese di marzo quando un anziano del capoluogo all’uscita del supermercato in via Aldo Moro dopo aver fatto spesa trova lo pneumatico della propria autovettura forato. Lo stesso dopo aver provveduto alla sostituzione si rende conto del furto del borsello che aveva poggiato in auto sul sedile anteriore.

I prelievi 

In realtà da quel momento inizieranno una serie di prelievi con la carta bancomat della vittima pari a circa 1500 euro in un solo giorno. Gli agenti delle volanti a seguito di una indagine capillare accertano che si sono susseguiti 8 prelievi in diverse attività commerciali della città, dal tabacchi, al bar, al ristorante, al distributore di carburante. Inizia l’analisi delle immagini di videosorveglianza di tutti gli esercizi commerciali in questione.

Rintracciati

Dall’attenta e costante osservazione delle stesse gli agenti attraverso, altresì, ulteriori accertamenti incrociati rilevano che sono due i malviventi che hanno agito. Attraverso una susseguente attività di individuazione fotografica gli operatori che hanno seguito meticolosamente il caso sono riusciti a dare un nome e cognome ai responsabili della ripetuta truffa ai danni dell’anziano; si tratta di due campani residenti nel napoletano di 30 e 34 anni. Entrambi deferiti all’A.G.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento