Minacce ed aggressioni alla ex compagna. 32enne agli arresti domiciliari

L’uomo era già stato colpito dal divieto di avvicinamento alla donna ma continuava ad infastidirla suonando con insistenza al campanello

Aggrediva e minacciava l’ex compagna anche davanti ai figlioletti e queste violenze oramai andavano avanti da mesi e per questo motivo la donna si era rivolta al commissariato di Frosinone. Gli agenti della squadra volanti della Questura nella giornata di oggi ha dato esecuzione all’ordinanza, emessa dal locale Tribunale, di sostituzione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna  e dai due figli minori, con quella coercitiva degli  arresti domiciliari nei confronti  di un frusinate di 32 anni. La  competente A.G. oltre al divieto di avvicinamento, sospendeva al 32enne la potestà genitoriale, incaricando i Servizi Sociali dell’ASL di effettuare i dovuti accertamenti socio-ambientali sul nucleo familiare. Nonostante tale divieto, nei primi giorni del mese di luglio veniva tratto in arresto per violenza e  resistenza a Pubblico Ufficiale in quanto sorpreso a suonare con insistenza il campanello dell’abitazione della donna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento