Genzano, ustionato con il ferro da stiro dalla madre si "confessa" con l'insegnate

Ha dapprima lamentato dolori per una ferita ad una gamba per poi confessare che erano il “frutto” di maltrattamenti subiti in casa. Protagonista della vicenda, suo malgrado, uno studente di un istituto

polizia genzano1

Ha dapprima lamentato dolori per una ferita ad una gamba per poi confessare che erano il “frutto” di maltrattamenti subiti in casa. Protagonista della vicenda, suo malgrado, uno studente di un istituto

superiore che - al termine delle indagini condotte dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Genzano - è stato affidato ad una casa famiglia.

Il giovane, inizialmente, aveva riferito di aver avuto un incidente domestico, successivamente vinta l'esitazione, aveva ammesso, ad un’ insegnante, che l’autrice di quella grave ferita era sua madre.

Quest’ultima infatti, durante una discussione avvenuta all’interno della loro abitazione, aveva “poggiato” il ferro da stiro acceso sulla sua gamba provocandogli un’ustione di II-III grado, come certificato poi dai medici dell’ ospedale.

Gli investigatori dopo aver identificato la donna accompagnandola negli uffici del commissariato, l’hanno denunciata in stato di libertà per il reato di maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento