Giulianello, Book’n’Roll: tra musica e libri si parla di migrazione

Domenica 17 Luglio, dalle ore 17, a Piazza Umberto I, la III edizione della Rassegna di scritture urgenti. In programma la Fiera del Libro; la mostra fotografica “The Long Run” di Giuseppe Chiantera; la presentazione del libri di Leonardo...

Alessandro Portelli

Domenica 17 Luglio, dalle ore 17, a Piazza Umberto I, la III edizione della Rassegna di scritture urgenti. In programma la Fiera del Libro; la mostra fotografica “The Long Run” di Giuseppe Chiantera; la presentazione del libri di Leonardo Palmisano “Ghetto Italia.

I braccianti stranieri tra caporalato e sfruttamento”, introdotto dallo storico Alessandro Portelli; la tavola rotonda “Tra caporalato e sfruttamento, la questione pontina” con Marco Omizzolo, presidente dell’; i concerti di Emanuele Colandrea e Giovanni Truppi.

Torna Book’n’roll, la rassegna che unisce libri e musica nel centro storico di Giulianello. Scritture urgenti, libri testimoniali, cantautori italiani. Dopo mafia e lavoro il tema di questa terza edizione è la migrazione. L’evento, in programma per domenica 17 Luglio, dalle ore 17, a Piazza Umberto I, a Giulianello, si aprirà con la mostra fotografica “The Long Run” curata da Giuseppe Chiantera. Un viaggio testimoniale lungo la tratta dei Balcani, in particolare in Croazia, una delle ultime tappe della ‘rotta balcanica’, interrotta bruscamente dal muro ungherese. Nel giro di pochissimi giorni Tovarnik, cittadina rurale ai confini con la Serbia, nella zona di Vukovar, e il campo di transito di Opatovac, diventa un nuovo importante punto d’accesso per migliaia di migranti che risalgono attraverso alcuni passaggi percorsi venti anni fa dai profughi che fuggivano la guerra in Yugoslavia. A seguire Leonardo Palmisano presenterà il suo ultimo libro “Ghetto Italia. I braccianti stranieri tra caporalato e sfruttamento” (ed. Fandango), scritto insieme a Ivan Sagnet. Introdurrà lo storico Alessandro Portelli. Un reportage fatto di storie raccontate da chi vive nei nuovi ghetti disseminati per l’Italia da nord e sud, al limite della sopportazione fisica e psicologica, tra razzismo, ingiustizia e indifferenza.

Nel corso della tavola rotonda “Tra caporalato e sfruttamento, la questione pontina” interverrà Marco Omizzolo, presidente dell’associazione InMigrazione, che parlerà dei recentissimi scioperi e proteste dei braccianti dell’Agro Pontino.

In serata spazio al cantautorato italiano con Emanuele Colandrea che presenterà il suo album/racconto “Un giorno di vento”, che mette insieme le vicissitudini di alcuni personaggi ritratti nelle canzoni, e Giovanni Truppi con “Solo Piano tour”, un lavoro che parla di amore e di sesso, di politica e di Dio, delle donne e degli uomini.

La piazza ospiterà la Fiera del Libro, con gli stand di case editrici, della biblioteca di Giulianello, scrittori, artigiani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Corruzione e truffa con gli immigrati, 18 misure cautelari e 25 indagati. I dettagli dell'operazione

  • Cassino, schianto tra due tir lungo la superstrada, gravissimo un'autista

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Incontra in un parco la nuova compagna del marito, la picchia e le procura un aborto

  • Sora, operazione 'Galaxy': si è costituito l'imprenditore latitante da cinque giorni

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento