Gli scoppia un petardo sul viso, quarantenne rimane gravemente ferito ad un occhio

L'uomo è arrivato al pronto soccorso del 'Fabrizio Spaziani' in codice rosso. E' stato poi trasferito d'urgenza all'ospedale Oftalmico di Roma. La funzione della retina potrebbe essere stata compromessa dalla deflagrazione

Quarantenne romeno è rimasto ferito da un occhio mentre festeggiava, con l'esplosione dei botti, la notte di San Silvestro. Il grave infortunio si è verificato ieri sera in una abitazione situata parte bassa del capoluogo ciociaro.  Secondo una prima ricostruzione dei fatti l'uomo, subito dopo la mezzanotte, proprio per festeggiare l'arrivo dell'anno nuovo, come è ormai consuetudine, stava lanciando dalla finestra insieme ad alcuni suoi connazionali dei petardi. All'improvviso però uno di questi gli è scoppiato in pieno volto causandogli delle gravi lesioni ad un occhio

Il trasferimento a Roma

Soccorso dai  medici del 118 l'uomo è stato trasportato in ambulanza presso l'ospedale di Frosinone dove i sanitari lo hanno sottoposto alle cure del caso, Constatando però la gravità della situazione, hanno preferito trasferire il paziente presso l'ospedale Oftalmico della Capitale. Per il momento il 40enne, che ha riportato una seria lesione alla retina, viene monitorato attraverso farmaci appropriati. Soltanto nei prossimi giorni si potrà sapere l'entità di questo incidente. Sul posto, per ricostruire quanto accaduto, sono intervenuti gli agenti della questura di Frosinone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento