Guidonia, aggrediscono un connazionale in regola al CAR. Arrestati

Continuano i servizi di controllo dei Carabinieri all’interno del CAR. I militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Tivoli hanno arrestato due cittadini egiziani, un 19enne e un 25enne, poiché hanno aggredito un loro connazionale che li...

Continuano i servizi di controllo dei Carabinieri all’interno del CAR. I militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Tivoli hanno arrestato due cittadini egiziani, un 19enne e un 25enne, poiché hanno aggredito un loro connazionale che li ospitava, qui in Italia, provocandogli delle ferite.I due avrebbero accoltellato la vittima per futili motivi legati alla loro convivenza, le lesioni subite alla testa e alla mano sono state giudicate guaribili in 20 gg.

Da ulteriori accertamenti è emerso che solo la vittima è un lavoratore regolare all’interno del CAR, mentre i due aggressori no, tale situazione evidenzia ancora una volta la presenza di lavoratori non in regola, che provoca conseguenti ed inevitabili turbative sul piano economico-concorrenziale e rischia di pregiudicare il corretto svolgimento delle attività commerciali durante le fasi di contrattazione delle merci.

I risultati operativi ottenuti scaturiscono anche dalla collaborazione esistente tra i Carabinieri ed i quadri direttivi del Centro Agroalimentare di Roma grazie alla quale è possibile monitorare costantemente l’area commerciale in costante crescita e che, ad oggi, risulta tra le realtà economiche più importanti del Centro Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anagni, 15enne muore durante l' elitrasporto al Bambino Gesù

  • Sora, muore a soli 35 anni l'autotrasportatore Gianluca Caschera

  • Villa Santa Lucia, va da un concessionario per acquistare una nuova auto e muore

  • Cassino, raccapricciante scritta nei confronti del segretario della Lega giovani

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento