Identificata la "banda del carburante", scattano i fogli di via

Sono in corso le indagini per verificare se i quattro sono gli autori dei furti verificatisi nei distributori di zona

Identificata dagli agenti della sezione Volanti della questura, la "banda del carburante", scattano i  fogli di via obbligatori. Tutto è successo questa mattina intorno alle tre quando gli uomini coordinati dal dirigente Flavio Genovesi, hanno intercettato una vettura parcheggiata nei pressi di un’area di servizio carburante sulla Monte Lepini, nel capoluogo ciociaro.

I controlli

Nel corso dei controlli hanno scoperto  che tre degli occupanti,  tutti romeni ( con loro c'era anche una ragazza) avevano precedenti per rapina e furto. In particolare era emerso che uno di loro si era reso responsabile di furto di banconote contenute all’interno di una colonnina automatica di rifornimento di carburante, con l’applicazione di un nastro biadesivo all’ estremità di una serpentina metallica per far attecchire le banconote ed estrarle.

La perquisizione

Per questo motivo i poliziotti avevano deciso di procedere alla perquisizione veicolare. E proprio  da quest'ultima erano state ritrovatedue serpentine metalliche con nastro biadesivo; "arnesi" delle loro imprese illecite. Nessuno  dei quattro però ne aveva  rivendicato il possesso. La “banda” dei distributori di carburante è stata accompagnata in Questura per gli accertamenti di rito e denunciata.

Il foglio di via

Al momento sono in corso indagini per verificare se gli stessi sono autori di furti verificatisi, con lo stesso modus operandi, presso i distributori di zona. Intanto, nei confronti dei quattro è stata proposta la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio dal comune di Frosinone.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento