Trivigliano, travolto ed ucciso lungo la Regionale 155: la vittima è Luciano Paniccia

Il quarantaquattrenne di Torre Cajetani era appena uscito da un bar. Sotto shock la donna che lo ha investito alla guida di una Smart: rischia un'accusa per omicidio stradale

La Statale 155 si conferma una strada particolarmente pericolosa e, purtroppo, letale. A perdere la vita ieri pomeriggio lungo la strada che collega il capoluogo alla città di Fiuggi è stato Luciano Paniccia, 44 anni, di Torre Cajetani. L'uomo è stato investito ed ucciso da una Smart condotta da una donna. L'automobilista, sotto shock dopo il terribile impatto, rischia ora un'accusa per omicidio stradale.

La cronaca

Intorno alle ore 18 di sabato 11 novembre, Luciano Paniccia appena uscito da un bar dove aveva trascorso qualche ora in compagnia degli amici, stava percorrendo a piedi la strada regionale 155 quando, per cause ancora in fase di accertamento, è stato travolto dalla Smart alla cui guida c'era una donna residente in zona. A causa del violentissimo urto, l'uomo è rimasto incastrato nella parte anteriore del mezzo ed è stato trascinato per una decina di metri. Una scena terribile. Per Luciano Paniccia non c'è stato nulla da fare. I soccorsi hanno potuto soltanto constatare il decesso del quarantaquattrenne. La salma dello sfortunato pedone è stata trasferita presso l'ospedale 'Fabrizio Spaziani' di Frosinone. A chiarire le dinamiche dell'investimento saranno ora gli agenti della Polizia Stradale che hanno effettuato i rilievi. Paniccia era un uomo molto conosciuto nel suo paese d'origine ed era solito muoversi a piedi sulla strada fatale per raggiungere i suoi amici in un bar vicino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento