Sorano, trovati con l’auto piena di soldi falsi. Arrestati due pluripregiudicati

I due con una fedina penale lunga come un libro sono stati trovati con 1660 euro in tagli da 20 pronti per essere smerciati

Dalla vicina provincia di Caserta erano giunti fino al cuore della Ciociaria nel sorano per mettere uno dei tanti “colpi” della lunga carriera da lestofanti. Ma questa volta qualcosa è andato è andato storto ed i due sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Isola del Liri.

Gli uomini delle forze dell’ordine hanno preso il 50enne B.A.R. ed il 49enne F.T., entrambi residenti in provincia di Caserta e pluripregiudicati,  il primo per “accensioni ed esplosioni pericolose”, “fabbricazione o commercio abusivi di materie esplodenti”, “stupefacenti”, “detenzione illegale di armi”, “uso di valori di bollo contraffatti o alterati”, “evasione”, “falsificazione di valori di bollo”, “falsificazione di monete, spendita e introduzione nello stato” e “truffa”, mentre il secondo per “estorsione”, “frode informatica”, “fraudolento danneggiamento dei beni assicurati”, “truffa”, “porto di armi od oggetti atti ad offendere”, “lesioni personali”, “ricettazione” ed “appropriazione indebita”, ed ora dovranno rispondere del reato di “spendita di monete false”.

Scoperta una truffa simile qualche ora prima a Cassino

Nelle ore precedenti, i due malviventi avevano pagato gli acquisti effettuati all’interno di un noto esercizio commerciale del posto con delle banconote da euro 20 palesemente contraffatte, allontanandosi poi a bordo di una utilitaria di colore bianco. Il commerciante avvedutosi quasi immediatamente del raggiro, contattava il 112, pertanto la Centrale operativa della Compagnia di Sora diramava immediatamente le ricerche su tutto il territorio circostante, facendo convergere le varie pattuglie.

Dopo pochi minuti, i militari individuavano l’autovettura con i malviventi a bordo, i quali una volta bloccati venivano sottoposti a perquisizione personale e veicolare, che consentiva di rinvenire all’interno del portellone del bagagliaio del mezzo un pacchetto, confezionato con carta d’alluminio, contenente nr. 83 banconote false, tutte del taglio di euro 20, per un valore nominale complessivo di euro 1660, prontamente sequestrate.

Soldi falsi-4

Anche attraverso la visione dei filmati dell’impianto di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, gli operanti riuscivano ad identificare, con certezza, i due fermati quali autori della spendita delle banconote contraffatte. Le successive indagini, tramite l’acquisizione di informazioni testimoniali, permettevano di acclarare che i due avevano effettuato ulteriori acquisti, sempre mediante banconote contraffatte da euro 20 presso altre due attività commerciali ubicate nel centro di Sora.

Al termine delle formalità di rito, i due venivano tradotti presso la Casa circondariale di Cassino. Inoltre, gli arrestati verranno proposti per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio dai comuni di Sora ed Isola del Liri, per un periodo di anni tre.

Le indagini proseguono sull’intero territorio ciociaro, al fine di appurare se i due abbiano perpetrato altri analoghi delitti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Cassino, 'piove' un chilo di droga dal controsoffitto del centro commerciale

  • Scopre il marito con l'amante e con l'auto sfonda parte di un'attività commerciale

  • E' morto Tonino Cianfarani, l'assassino di Samanta Fava

  • Scontro tra tir in A1 tra Arezzo e Valdarno, ferito un 39enne di Frosinone

  • Cassinate, la storia di Giovanni Nardelli: da studente di periferia a manager di successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento