Isola del Liri, morto Rino Indigeno, il 'ragioniere-gentiluomo'

Città sotto choc dopo il ritrovamento del corpo senza vita dell'uomo all'interno di un parcheggio. La Polizia indaga sulle cause.

Rino Indigeno

E' stato trovato oramai senza vita da un collega insospettito dalla sua prolungata assenza. Rino Indigeno, stimato ragioniere di Isola del Liri, è morto questa mattina all'interno di un parcheggio adiacente una rivendita di auto a Sora. Inutile ogni tentativo di soccorso da parte del personale dell'Ares 118.

La storia di Rino

Gennaro Indigeno, per gli amici Rino, 65 anni, era conosciutissimo ad Isola del Liri dove era nato anche se da anni viveva in località Vuotti ad Arpino con la moglie, i due figli ed un nipote. Per lungo tempo aveva lavorato per conto della concessionaria dei fratelli Gerardi e per la Trasporti Veicoli Lazio con sede a Piedimonte San Germano. Un uomo di grande mitezza, simpatico e che si è sempre contraddistinto per educazione e gentilezza.

Sequestrara la salma

Sulle cause della morte stanno ora  sta indagando la Polizia: la Questura di Frosinone e il personale del commissariato di Sora. La Procura di Cassino ha disposto il sequestro della salma e lo svolgimento dell'autopsia che dovrà essere fissata nelle prossime ore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento