Labico, rassegna di acquarelli e non di quadri per San Rocco. Vince la serie B

La rassegna di pittura organizzata a Labico in occasione dei festeggiamenti per San Rocco, organizzata dall’Amministrazione Comunale, è stata una grandissima delusione.

Una rassegna pittorica scesa clamorosamente di livello per la quale non sono mancate le critiche, anche molto salaci, in quanto sarebbero stati presi in considerazione dai giurati solamente acquarelli ed il primo premio è finito proprio ad uno di questi realizzato dalla Signora Fernanda Freddo che avrebbe collaborato con il sig. Giuseppe Ciocci all’organizzazione della Rassegna.

Di solito, in questo tipo di rassegne, è risaputo che gli acquarelli fanno parte di una sezione speciale mentre a premiazione vanno i quadri realizzati con la pittura tradizionale (Tempera ecc) ed alcuni di questi sono stati realizzati nei giorni scorsi a Labico ma non sono stati presi proprio in considerazione dalla giuria. Questo modo di fare si è visto solamente nella cittadina casilina suscitando le critiche dei pochi che hanno partecipato e che sicuramente non parteciperanno più.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negli anni passati la rassegna fu organizzata in collaborazione con il pittore Franco Lubrano ed alcuni quadri realizzati in maniera impeccabile furono acquistati dall’amministrazione comunale ed ancora oggi fanno bella mostra in municipio…Oggi si vede come sono cambiati i tempi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Scontro frontale tra due auto lungo la Cassino-Formia: muore l'89enne Silvana Pellecchia

  • Maxi blitz, ecco chi sono gli arrestati a capo della banda di spacciatori (foto)

  • Coronavirus, test sierologici. Ecco i 15 comuni della provincia di Frosinone scelti per l'indagine

  • Cassino, si barrica in un bar e ferisce al volto un carabiniere

  • Muore a 58 anni il carabiniere Vito Antonio De Vita. Lunedì i funerali

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento