Ladri in azione nella zona alta di Frosinone: preso di mira il Quartiere San Liberatore

Nell'ultima settimana sono diverse le abitazioni svaligiate dai malintenzionati

Dopo i numerosi furti di fine estate nei quartieri Cavoni e Colle Cottorino, i ladri seriali sembrano in quest’inizio di novembre aver preso di mira le abitazioni del Quartiere San Liberatore. La parte alta di Frosinone, infatti, nell’ultima settimana sembra essere stata presa d'assalto dai malviventi che hanno già svaligiato diverse abitazioni.

La preoccupazione e la denuncia dei residenti

Siamo costretti a farci la guardia a vicenda – ci racconta un residente – la nostra zona è poco illuminata ed è davvero difficile scovare i ladri prima e dopo il furto. Da qualche giorno a questa parte – rivela lo stesso cittadino frusinate – siamo stati presi di mira da questi ladri seriali, che sembrano gradire, ahinoi, Via San Liberatore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I furti dell'estate scorsa

Forzano le finestre delle nostre case ed entrano appena noi usciamo”. Lo stesso residente poi chiede maggior sorveglianza nel quartiere: “Passano davvero poche pattuglie in zona e questo non può che favorire l’opera dei malintenzionati. Vorremmo maggiori controlli sul posto da chi di dovere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da Frosinone 700 mila mascherine riutilizzabili fino a 50 volte

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Coronavirus, bollettino 25 marzo: morto, purtroppo, il 62enne frusinate Gaetano Corvo, docente in pensione

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

  • Coronavirus, scoppia il caso Città Bianca: ben 16 positivi nella Casa di Cura di Veroli

  • Coronavirus, boom di decessi in provincia di Frosinone tra gli ormai 315 casi positivi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento