Scomparsa Marina Arduini, dopo 11 anni il giudice potrebbe archiviare tutto

Il magistrato si è riservato di decidere se archiviare definitivamente il caso o proseguire le indagini. Il magistrato si pronuncerà tra due settimane.

Scomparsa di Marina Arduini, il giudice si è riservato di decidere se archiviare definitivamente il caso o proseguire le indagini. Il magistrato si pronuncerà tra due settimane. La commercialista, ricordiamo, è sparita dalla sua abitazione il 19 febbraio del 2007. A distanza di 11 anni il corpo della trentanovenne che risiedeva in viale Mazzini a Frosinone non è stato mai ritrovato.

Il mistero del corpo mai ritrovato

Secondo gli elementi raccolti dall’avvocato Gennaro Gataleta, che rappresenta la famiglia della donna scomparsa, Marina sarebbe finito in un giro di denaro più grande di lei. Il giorno della sua scomparsa la commercialista aveva detto ai genitori che sarebbe andata in questura per denunciare un furto nel suo studio. Ma nei locali di via Vado del Tufo, la donna non sarebbe mai arrivata.

Il portatile scomparso

Stranamente subito dopo la scomparsa erano spariti anche suo portatile e di un hard disk esterno. Il giorno della scomparsa il suo cellulare era stato agganciato prima a Formia e poi a Salerno. Ma non è stato mai stabilito se la commercialista si era veramente spostata in Campania o se invece si era trattato soltanto di un depistaggio da parte di chi aveva deciso di farla sparire definitivamente.

L'auto ritrovata a Roma

Di certo si sa che la sua auto viene trovata abbandonata a Roma, a due chilometri dalla Tuscolana. Secondo l’avvocato Gataleta che ci sarebbero ancora numerosi elementi che andrebbero studiati per poter arrivare al ritrovamento del corpo. Intanto la madre di Marina è morta circa un mese fa senza poter più riabbracciare la figlia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Forte scossa di terremoto. Dopo la paura ecco le ordinanze di chiusura delle scuole

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento