Morto in ospedale, polizia sulle tracce di un cinquantenne che aveva litigato con Michele Liburdi

Il giallo della morte dell'uomo di Giuliano di Roma inizia ad avere contorni più chiari. Nel pomeriggio di domenica c'era stata una lite violenta nei pressi di un bar di Patrica con l'uomo che ora è ricercato

Morte di Michele Liburdi (l'uomo di Giuliano di Roma deceduto allo "Spaziani" nella giornata di domenica), agenti della squadra Mobile alla ricerca di A.V. un ceccanese di 50 anni che nella giornata di ieri si era presentato a casa della suocera di Liburdi perchè voleva farsi restituire 2000 euro che a suo dire le aveva prestato. 

La casa distrutta e le botte davanti ad un bar

La discussione però era degenerata al punto che l'uomo avrebbe cominciato a distruggere i mobili della casa. Successivamente il 50enne avrebbe incontrato il Liburdi davanti ad un bar di Patrica e secondo le  testimonianze raccolte gli agenti della Squadra Mobile che stanno seguendo le indagini, proprio davanti all'esercizio pubblico sarebbe avvenuta la colluttazione.

Il malore

Tornato a casa Michele Liburdi era stato colto da malore. I familiari, allarmati, lo stavano accompagnato presso il pronto soccorso dell'ospedale Spaziani, ma una volta arrivati nei pressi del casello autostradale, l'uomo aveva detto ai parenti di sentirsi meglio e si era fatto riportare a casa. Giunto nella sua abitazione però la situazione era precipitata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arrivo degli operatori del 118

Liburdi avrebbe perso conoscenza e i familiari avevano chiesto aiuto ai medici del 118. Purtroppo subito dopo il suo arrivo nel nosocomio frusinate l'uomo è deceduto. Da qui la richiesta del magistrato di procedere all'esame autoptico proprio per accertare se l'infarto possa essere stato causato da una compressione toracica o da lesioni interne scaturite dalle percosse. Intanto, i familiari del deceduto si sono rivolti all'avvocato Marco Maietta per essere rappresentati nelle opportune sedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento